persone negative

La chiave dello sviluppo di un’impresa vincente sta nelle risorse umane.

Ancora vedo Consulenti aziendali che parlano solo di Metodi, Strategie, Sistemi, e si dimenticano o (ancora peggio) non hanno idea della vera ricchezza di un’azienda: le Persone!

Spesso parlo di Leadership e di Risorse Umane.

La chiave dello sviluppo di un’impresa vincente sta nelle risorse umane.

Il management ha certamente la sua influenza, ma sarà il gruppo di persone che muove tutte le rotelle della macchina aziendale, dalla più piccola alla più grande, che spingerà l’attività, con i loro sforzi collettivi, verso traguardi sempre più elevati.

Sono le persone che fanno parte della nostra organizzazione aziendale ad essere il vero fulcro su cui muovere tutto il resto.

Ma se le persone del nostro Team non sono adatte?

Se assumiamo persone e dopo un periodo ci rendiamo conto che queste non sono proprio le belle persone che pensavamo?

Avete mai avuto con un collaboratore (s-collaboratore) che si lamenta e si giustifica in continuazione?

Persone senza entusiasmo che vedono problemi e sono sempre incerte del futuro.

Individui come questi erodono lentamente la carica positiva di qualsiasi imprenditore.

Abbassano il tono emozionale del gruppo e le statistiche dei fatturati prima o poi avranno un calo.

Puoi essere il miglior Leader del pianeta, ma credimi, lentamente anche tu avrai problemi se non li gestisci bene.

La cosa migliore è non averne di questi vampiri, ma spesso è difficile accompagnarli alla porta.

L’errore spesso è l’accordo preso quando li abbiamo assunti.

Bisogna fare un periodo di prova, dopo un’adeguata formazione e affiancamento bisogna dare degli obiettivi (non difficili) e vedere cosa accade.

Un libro sul management di Gian Paolo Montali “Scoiattoli e Tacchini” afferma questo :

È possibile insegnare a un tacchino a salire in cima a un albero, però per quel lavoro sarebbe meglio assumere uno scoiattolo.

Ogni Capo deve quotidianamente confrontarsi con i pregi e i difetti delle risorse umane di cui dispone, spesso accorgendosi che, purtroppo, attorno a lui i mediocri sono molto più numerosi dei fuoriclasse.

Ma se uno scoiattolo, agile e scattante, è per natura portato a raggiungere le cime degli alberi e da lì guardare tutti dall’alto, un tacchino, goffo e impacciato tanto da apparire ridicolo, forse non sarà mai in grado di seguirlo fin lassù.

Un consiglio, quando devi assumere personale non avere fretta.

Ci sono strumenti che (noi utilizziamo) ti possono aiutare nella scelta di nuove figure o nella crescita dei collaboratori.

I test di Personalità per Azienda, in 20 minuti hai il risultato.

Adatto sia nella Selezione, sia nella formazione, per il coaching e lo sviluppo dell’individuo.

Ottenere una fotografia completa e oggettiva dell’attitudine in azienda ha un valore altissimo.

Sicuramente avere competenze professionali è importante ma credo fortemente che queste debbano essere accompagnate da attitudini personali.

Immagina un venditore con poca capacità di comprensione, o ancora senza una predisposizione all’assertività?

Un collaboratore con poca disciplina, con scarsa capacità di comunicazione o di problem solving?

Il costo di non qualità è molto alto quando hai un tacchino e non uno scoiattolo!

Caro collega, ricordati che un’azienda ha successo quando all’interno ha belle persone, individui volenterosi, ambiziosi, che hanno voglia di vincere e paura di perdere, preoccupati di formare tutti ma stai attento a non avere mele marce!

Buona Vita.