insegnare

Insegnare ed imparare…

Insegnare è una cosa magica.

Ho imparato tanto insegnando.

Strano gioco di parole ma molto vero come concetto.

Insegnare, trasferire, trasmettere… non è mai unilaterale, esiste sempre uno scambio.

Ti mette in condizioni di migliorare, di crescere.

Ti obbliga a diventare molto più paziente, più accurato, più efficiente nella comunicazione.

Oggi mi sembra quasi difficile pensare che insegno e faccio formazione.

Mi ricordo i tempi della scuola, ero sempre in ultima fila e avevo un’idea molto limitante dell’insegnamento in generale.

Colpa anche del sistema e dell’educazione in generale. Ho sempre vissuto quel periodo come un obbligo, un dovere da assolvere senza provare mai la soddisfazione di aver imparato qualcosa da poter utilizzare.

Credo di non essere il solo a pensarla così.

Finite le scuole mi scrissi all’università con l’intenzione di laurearmi in economia.

Era il sogno dei miei genitori, non il mio, ma l’idea di non poter lavorare e bloccarmi per almeno 5 anni mi faceva letteralmente impazzire.

Ogni tanto dicevo tra me e me “ posso fare entrambi le cose”, frequentare e studiare e poi il pomeriggio lavorare (ovviamente in palestra).

Ma non capitava mai, non sono mai stato un mostro nello studio e neanche un tipo molto disciplinato.

Abbandonai dopo qualche mese e per non far pagare le tasse universitarie alla mia famiglia dissi loro la verità.

A dirla tutta studiavo molto ma argomenti che mi servivano per migliorare nel campo lavorativo, leggevo e apprendevo su libri e riviste che trattavano fisiologia, allenamenti, alimentazione naturale e tutto quello che ruotava attorno al mondo del fitness.

Per circa dieci anni, poi smisi.

Spostai l’attenzione su altre materie, mi serviva imparare altro.

Volevo crescere come persona e come imprenditore.

Oggi insegno e faccio formazione e…. non avrei scommesso neanche una lira.

Lo faccio con molto piacere, cerco di trasmettere tutto ciò che può servire a migliorare il lavoro dei miei clienti, e questo ovviamente si ripercuote sulla loro vita in positivo.

Riuscire a trasferire ad altre persone concetti e nozioni utili e necessari, che danno vita a risultati importanti e duraturi è una delle cose più appaganti della vita.

Mi piace la frase di Eugene P. Bertin “L’insegnamento sta lasciando una traccia di se stessi nello sviluppo di un altro. E sicuramente lo studente è una banca dove è possibile depositare i propri tesori più preziosi

Ricevere la telefonata del cliente che chiama per sapere come sto è piacevole, ma sapere che lui grazie a me sta meglio di prima… questo è veramente meraviglioso.

Pensi veramente che tutti gli sforzi, tutti i “no” ottenuti cercando di convincere qualcuno che avresti potuto aiutare, tutto il lavoro duro che hai dovuto fare, tutte le sveglie all’alba per andare a fare i corsi… in un attimo svaniscono e resta solo quella sensazione magica di aver dato il tuo contributo, la straordinaria sensazione di essere utile.

Insegnare è una fortuna…