branding

Il Branding… questo sconosciuto!

Il Branding è un concetto che si estende ben oltre la commercializzazione dei jeans firmati ” di marca ” e di altri prodotti . Il branding di una società rappresenta l’identità, chi sono, cosa fanno , che tipo di qualità che forniscono, la loro reputazione di affidabilità , e altro ancora. Di conseguenza, il brand è importante per quasi tutte le imprese , da quelle che vendono biscotti per la colazione, aziende che si occupano di prodotti tecnologici, ma anche ai liberi professionisti e ovviamente ai club fitness.

Il Branding influenza le decisioni dei clienti, ma non solo, migliora la possibilità di acquisire talenti per inserirli in azienda, lavorare in un’azienda “Brandizzata” ha notevoli vantaggi.

Per i clienti, il marchio della società rappresenta la conoscenza immediata di tale società.

L’esempio estremo sono questi colossi :

Coca Cola, IBM, Microsoft, Google, General Electric, McDonald, Apple ,Disney, ma anche Virgin e altri famosissimi brand.

Il brand è riconoscibile dal mercato e per fare un esempio collegato all’immagine di quest’articolo:

un Cliente del mercato del “caffè” sa che Starbucks è passato attraverso vari livelli di prova e controllo di qualità, e che la materia prima proviene da piantagioni di che praticano l’agricoltura sostenibile.

Ovvio che non tutti i potenziali clienti sanno questa storia, ma nella percezione globale di un mercato la potenza del Brand rende più facile la vendita del prodotto-servizio con la possibilità di avere dei prezzi elevati rispetto la concorrenza aumentando la marginalità.

“Il Brand è un insieme di percezioni nella mente dei consumatori” (Colin Bates)

Questa definizione esprime un concetto chiave: il brand è intangibile, è l’insieme delle percezioni legate a ciascuna interazione azienda-pubblico;

Il Brand non è il logo, non è la campagna pubblicitaria, non è il prodotto, non è la scenografia del punto vendita. Questi sono solo dei mezzi attraverso cui

l’azienda interagisce con il mondo esterno, con le persone.

E’ importante costruire un Brand forte

  • La decisione di impegnarsi a costruire un Brand forte presuppone che l’azienda abbia deciso:
  • di differenziarsi dalla concorrenza
  • di difendersi dalla concorrenza, valorizzando i suoi    punti di forza
  • di fare in modo che il pubblico se ne accorga
  • L’effetto positivo del Branding funziona in quanto fornisce la soluzione ad un bisogno sia per i clienti finali che per gli altri interlocutori chiave dell’azienda (dipendenti, soci, fornitori, ecc)
    • Questo vale anche un’azienda locale

 

Attenzione però:
Creare un Brand di successo non è soltanto frutto di un lavoro di marketing ben congegnato, ma è anche e soprattutto l’insieme delle idee, opinioni  ed esperienze che i consumatori hanno avuto ogni volta che sono entrati in contatto con la tua azienda.

Un Brand che vende, pertanto, è più una caratteristica intrinseca che l’esito di una comunicazione, più un valore percepito che una proposta di vendita.

 

Un imprenditore per migliorare il Brande lavorerà per individuare:

La storia dell’azienda

La mission

Le competenze distintive

Le qualità nascoste che possono fare la differenza

I vantaggi marginali che offre rispetto alla concorrenza

L’esperienza che il cliente prova acquistando

 

Grazie a questo lavoro si otterranno risultati concreti come:

PERCEZIONE: Essere considerati i migliori nella soddisfazione di un determinato bisogno.

UNICITA’: Differenziarsi ed essere riconosciuti dalla concorrenza.

ANTICRISI: Difendersi dai momenti di crisi dei mercati.

ALTA MARGINALITA’: Applicare prezzi più importanti e non dover mai scadere nella battaglia al prezzo più basso.

ATTRAZIONE: Attirare i clienti verso l’impresa e non limitarsi solo ad agire attivamente alla loro ricerca.

 

Il Brand marketing non è solo la qualità dei prodotti ma soprattutto qualità di comunicazione.

Questa attenzione alla qualità deve estendersi ad ogni aspetto della interazione dell’azienda non solo con i clienti , il mercato, i collaboratori, ma anche con il mondo virtuale tra cui l’ attività del sito web aziendale e social-media .

Ogni azienda si caratterizza per una propria identità, un proprio “prodotto unico di valore”, come una vera e propria personalità.

È innovativa? Energica? Accogliente? Economica? Sofisticata? Elegante? Professionale? Performante?

Per fare questa analisi spesso bisogna essere obiettivi e fare delle indagini appropriate.

Le aziende piccole non hanno un ufficio marketing ma possono sicuramente utilizzare metodi per creare un report e definire il proprio “prodotto unico di valore” percepito dai clienti, e dopo aver fatto questo bisogna sviluppare un messaggio coerente su più canali pubblicitari per influenzare i clienti target.

 

Probabile che “io e te” non riusciremo mai a essere come “starbucks” ma questo non ci impedisce di migliorare il nostro Brand, anzi credo che ogni imprenditore debba lavorare su questo aspetto con costanza e determinazione.

Buon lavoro