comfort4

Ciò che fai ti definisce!

SENZA “SCUSE” SI VIVE MEGLIO.
Mi è capitato troppe volte di vedere persone senza vitalità, uomini o donne di ogni età di qualsiasi ceto sociale. Fanno una vita normale, studiano o lavorano, sono casalinghe o già in pensione. Dicono che non hanno tempo, non fanno niente per migliorare, per cambiare il loro presente, per costruire un futuro migliore. Così si ritrovano sempre più senza energia invecchiando in modo poco sereno. C’è un altro modo di vivere attivamente.
Ci sono persone sempre sorridenti, positive con se stesse e con il prossimo, guarda caso sono loro che fanno tante cose durante la giornata tra lavoro famiglia, affetti ed amici.
Trovano il tempo per il proprio benessere, per il fitness e la cura di se stessi.
Hanno un equilibrio, un carisma totalmente diverso.
Non è un caso che le persone disciplinate riescono a fare tante cose importanti durante la giornata, e sicuramente la cosa più importante è la salute…e il movimento è salute, energia che ci aiuta a VIVERE meglio.
Il problema spesso è la motivazione, anzi per essere ancora più precisi l’auto-motivazione che è la capacità di motivarsi da se.
Il termine Motivazione deriva letteralmente da Motivo – Azione, cioè il “Motivo” che ci spinge a compiere una determinata “Azione”.
In altre parole è l’insieme degli “scopi “che spingono una persona ad agire in direzione degli obiettivi da raggiungere.
L’obiettivo in questo caso è molto Etico…stare bene…migliorare la propria forma fisica è uno dei valori più importanti che possiamo avere nella vita.
Nonostante ciò potremmo de-motivarci e allontanarci dai buoni propositi.
Come mai ciò accade?
Perché è più facile restare nella zona di Comfort !!
Fuori c’è il disagio…la scomodità…lo sforzo.
Tutto ciò che ci migliora è fuori da quella zona.
Il cambiamento o il miglioramento è fuori da quella zona.
Stare in situazioni scomode non è naturale…ma è fondamentale per migliorare.
Stare nella zona di “Scomfort” è un allenamento non solo fisico.
Le persone che combattono la resistenza per uscire da brutte abitudini, spesso sono persone che nel lavoro e nella vita hanno grandi risultati soltanto per il fatto che si giustificano poco, non trovano scuse inutili per non fare azioni che nel lungo periodo portano grandi benefici.
Non ho tempo = Giustificazione
Il tempo si impiega con ciò che crediamo importante.
Consigli per trovare la motivazione e mantenerla?
Avere un Obiettivo Motivante che deve aver questi requisiti
Specifico: Sii preciso su ciò che vuoi, bisogna specificare cosa vuoi ottenere.
Potrebbe essere il tuo peso ideale, la tua taglia o perché no il tuo livello di forza o di resistenza.
Raggiungibile ma Stimolante: Per raggiungere il tuo obiettivo assicurati che esso sia chiaro e possibile ma abbastanza ambizioso.
Scadenzato: L’OBIETTIVO deve avere una data di scadenza! Le scadenze ci danno il giusto stress per concentrare gli sforzi entro i tempi stabiliti.
Un’altra cosa da fare, registra i tuoi piccoli progressi che ti porteranno all’obiettivo finale e festeggia ogni piccolo risultato.
Infine bisogna associare l’allenamento a cose positive come Benessere, Energia e non alla fatica…Ricorda questo dettaglio!
La stessa cosa vale in altre dinamiche della Vita.
Molti imprenditori sono nella loro “Zona Facile”.
Sono fermi in quelle abitudini come le mosche nelle ragnatele!
Non vedono il pericolo.
Faccio molta fatica a Cambiare le loro abitudini.
Le classiche giustificazioni che ricevo “ma come faccio a venire al corso? Non posso lasciare la mia palestra!” .
Per certe persone cambiare è più difficile di altre.
Sono più lente al cambiamento spesso necessario.
Io ho sempre associato il cambiamento al miglioramento, alla voglia di conoscenza, allo studio, alla conoscenza in generale.
A volte passo giorni a visitare aziende solo per cercare spunti e stimoli da applicare nella mia e dai miei clienti.
A volte anche a me capita di non voler fare, credo sia normale, ogni tanto ci sta, ma quando questo diventa una logica continua è pericoloso.
Ho imparato che quando non voglio fare una cosa, spesso quella è la cosa giusta da fare.
Allora mi fermo e rifletto “ cosa devo fare per stare bene con me stesso?” “ qual è la cosa più giusta da fare?”
In fondo lo sappiamo.
Ogni volta che sono andato a fare corsi, ogni volta che ho dovuto viaggiare per imparare, ogni volta che ho pagato soldi (anche questo può essere considerato scomfort) per migliorarmi, ogni volta che faccio qualcosa che non è proprio divertente come giocare con i miei figli o mangiarmi un piatto di spaghetti al pomodoro mi capita di Non Volerla Fare.
Ho imparato che devo pensare all’obiettivo finale.
Ma non solo.
La cosa più importante è farla per Tutelare la mia coscienza.
Se non faccio la cosa giusta ( giusta per me) rischio di cambiare.
Si… rischio di diventare Diverso.
Piano piano se non faccio le cose Giuste divento una persona Sbagliata.
In pratica noi ci modifichiamo in base alla differenza e alla distanza di ciò che siamo e ciò che facciamo.

puzzle
Buon Lavoro